18 Pieve romanica di Sala Bolognese – XI Sec


Bologna - la statua del Nettuno

Bologna – Escursione breve

Pieve di S.Maria Annunziata a Sala Bolognese – XI Sec

gufo separatore

Mi sto appassionando all’arte romanica in Emilia Romagna.
Ecco un esempio più unico che raro di quest’arte, a due passi da Bologna.

La Pieve di Santa Maria Annunziata a Sala Bolognese è una delle chiese in stile romanico-lombardo meglio conservate della provincia di Bologna.

Risale all’XI secolo la struttura principale, ma risulta costruita sui resti di una chiesa più antica, forse del V secolo.
A sua volta, la chiesa antica era in origine un tempio pagano, trasformato in chiesa cristiana fra V e VI secolo.

Una croce bizantina, a mosaico, incastonata sul muro delle austere scale in pietra che salgono all’altare, testimonia il rito dell’esorcismo della croce, documentato dalla fine del periodo pagano, per il passaggio di un edificio pagano al cristianesimo.

La mensa dell’altare è costituita da una lastra di marmo dove è scolpita una testa di divinità pagana con corna di ariete, Giove Ammone, sulla quale, scalpellando l’effigie, è stata ricavata la croce.

La cripta sottostante, presenta gli archi dipinti con simboli di epoca paleocristiana.

In prossimità della porta d’ingresso, si conserva l’antica vasca battesimale per immersione, di marmo rosso di Verona.

Digressione sul tema del battesimo per immersione

Il battesimo per immersione è una delle cerimonie più antiche della religione cristiana, testimoniata anche dal Vangelo, nell’episodio del battesimo di Gesù sul fiume Giordano.

Oggi il rituale del battesimo cristiano consiste nel versare acqua santa sulla testa del battezzando, ma Gesù stava invece dentro al fiume, immerso nell’acqua.

Il battesimo per immersione, oltre ad essere un rituale ebraico, era anche il rituale dei fedeli delle antiche religioni gnostiche, assai avversate dal Cristianesimo dei Padri della Chiesa, che hanno scritto libri e libri contro lo gnosticismo.

La mistica pagana tardo-ellenistica pure, aveva rituali di battesimo per immersione.
Nel testo “Corpus Hermeticum”, al capitolo IV, paragrafo 4, il discepolo Tat conversa con il sacerdote Ammone:

<< … >>
<< Perchè dunque, o padre, Dio non distribuì a tutti l’intelletto?>>
<<Poichè egli volle, o figlio, che questo prendesse dimora nelle anime come premio da conquistare.>>
<<E dove lo ha posto?>>
<< Dopo averne riempito un grande cratere, lo inviò sulla terra, quindi, scelto un araldo, gli ordinò di annunziare questo al cuore degli uomini: “Immergiti in questo cratere, tu che lo puoi, tu che credi che risalirai verso colui che ha mandato il cratere sulla terra, tu che sai per che cosa sei nato”. Questi dunque hanno accolto l’annuncio e sono stati battezzati nel Nous, questi hanno preso parte alla conoscenza e sono divenuti perfetti, poichè avevano ricevuto il Nous.>>
<< … >>

Perchè dunque, gnosticismo e mistica pagana erano tanto avversati dai Padri della Chiesa?

Perchè il Cristianesimo, se voleva affermarsi, doveva darsi una impostazione totalmente diversa dalle altre fedi allora esistenti, altrimenti avrebbe finito per presentarsi come una deriva di una religione che sarebbe confluita nuovamente nel paganesimo.

Ciò doveva essere evitato ad ogni costo.

Così oggi, il rituale del battesimo semplicemente versa acqua sulla testa del battezzando, che non sta immerso nell’acqua.

gufo separatore

 

Longitude,Latitude,Name
11.256833952350188,44.61646235385274,”Pieve Santa Maria Annunziata -Sala Bolognese BO”

gufo separatore

Riferimenti

gufo separatore

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...